mettiti nei TUOI panni

Cos’è “mettiti nei TUOI panni”?

“…ah se io fossi in te…”

“…mettiti nei MIEI panni, cosa avresti fatto?”

Chi non si è mai sentito rivolgere queste frasi?

Utilizzate di frequente nello scambio relazionale, esse rappresentano in realtà delle trappole comunicative, se non dei veri e propri tentativi di manipolazione: non è per nulla semplice indossare panni diversi dai propri!

 

E’ possibile, sforzandosi, immaginare i vissuti del nostro prossimo, ma molto difficile è comprendere e immedesimarsi a fondo nelle scelte personali altrui.

Mettiti nei TUOI panni è quindi un invito a cercare di “calarsi” in primo luogo nei propri panni.
Sia figurativi, focalizzando obiettivi, priorità, competenze e percorsi di vita personali, che, fuor di metafora, scegliendo proprio quegli abiti coerenti con la nostra identità personale e sociale per esaltare le nostre peculiarità e grazie ai quali ci sentiamo liberi da costrizioni che non ci appartengono.

Mentre il coaching è il mezzo attraverso il quale far luce sui propri obiettivi e risorse, la psicologia della moda (e dell’abbigliamento e dell’immagine corporea) rappresenta un utile strumento per:

  • individuare ciò che ci calza a pennello sulla base della nostra personalità
  • per leggere le sfumature di ciò che comunichiamo agli altri e a noi stessi scegliendo i panni da indossare
  • per riconoscere le influenze e le pressioni esterne nelle nostre decisioni e nella nostra libertà di espressione
  • per comprendere i meccanismi alla base di un fenomeno profondamente radicato e pregnante nella organizzazione della vita moderna, come è la moda.

Cosa NON è “mettiti nei TUOI panni”?

Non è un invito all’individualismo egocentrico.

Tutt’altro.

E’ proprio dal riconoscimento e dalla accettazione della propria unicità e dal concedersi una più ampia libertà di espressione della stessa, che nascono comportamenti realmente empatici e tolleranti verso (l’unicità del) prossimo.

 

5442938096_05d2fbd075_zAllora Mettiti nei TUOI panni per

  • sopravvivere alla Moda e alle mode
  • essere genuinamente…”tu
  • dismettere i vecchi panni che non ti rappresentano
  • immedesimarti pienamente in te stesso
  • sfruttare a tuo vantaggio il potere comunicativo degli abiti che indossi
  • capire che lo stile è qualcosa che viene da dentro di te e non da fuori
  • ri-utilizzare vecchi abiti del guardaroba per costruire nuovi stili

I commenti sono chiusi